Semifinale Coppa Titano 2016/2017

Tre Penne vs Faetano

Semifinale Coppa Titano – Tre Penne vs Faetano

Tre Penne  – Faetano 2-1

Tre Penne (4-3-3)

Migani; Cesarini, Fraternali, Rossi, Merendino; Gasperoni, Patregnani, Gai; Simoncelli (29’st Calzolari), Moretti (39’st Lazzarini), Palazzi

A disp.: Macaluso, Capicchioni, Zafferani, Valli, Chierighini

All.: Protti

Faetano (4-5-1)

Barbanti; Rinaldi (40’st Moroni), Fonte, Alex Della Valle, Ferrari; Tomassoni (14’st Toccaceli), Giardi, Giunchi, Ugolini, Ordonselli; Bizzocchi (18’st Vagnetti)

A disp.: Valentini, Tubrea, Golfi

All.: Gespi

Arbitro: Cristiano Ascari

Ammoniti: 33’pt Ferrari (F), 32’st Gasperoni (TP), 33’st Rossi (TP), 39’st Palazzi (TP), 42’st Lazzarini (TP), 43’st Alex Della Valle (F), 44’st Fraternali (TP)

Espulsi: 44’st Lazzarini per condotta antisportiva

Marcatori: 31’pt Gai, 1’st Simoncelli, 7’st Bizzocchi

MONTECCHIO- Una vittoria sofferta che regala la finale di Coppa Titano al Tre Penne che si contenderà il trofeo più antico della Repubblica con La Fiorita. Dopo la sorprendente vittoria contro la Folgore, il Faetano arriva con il morale a mille, in una sfida in cui non ha nulla da perdere; al 6′ un tiro di Ordonselli impensierisce la difesa biancoazzurra, ma termina a lato. Le due squadre si studiano, la formazione di Gespi non attacca più di tanto e preferisce difendere fino al gol che arriva alla mezz’ora con il solito Nicola Gai: azione personale di Merendino che supera un difensore, passa a Simoncelli che serve il centrocampista del Tre Penne che di interno sinistro spiazza il portiere avversario. 3′ più tardi, Patregnani va vicino al raddoppio con un colpo di testa che si spegne alto sopra la traversa. Nella ripresa si assiste ad uno dei gol più veloci della stagione, dopo soli 20” un’azione personale di Simoncelli si conclude con il raddoppio dei biancoazzurri grazie alla conclusione dal limite dello stesso Simoncelli che batte Barbanti sul primo palo. Il Faetano non resta a guardare e si butta in avanti, al 5′ un tiro di Giardi termina di poco sopra la traversa, poi il gol che accorcia le distanze al 7′: spiovente di Giunchi per Bizzocchi che davanti a Migani non sbaglia. La compagine di Protti prova a reagire e va vicina al terzo gol al 12′, palla di Cesarini per Moretti che conclude a botta sicura, ottima respinta coi piedi di Barbanti. Negli ultimi minuti la gara si innervosisce e arriva anche l’espulsione del neoentrato Lazzarini che nel giro di due minuti, tra 42′ e 44′, viene mandato a farsi la doccia per condotta antisportiva. La partita termina dopo 5′, parte la festa dei giocatori in mezzo al campo e dei tifosi sugli spalti.

POST PARTITA- Come di consueto, Marco Protti analizza ai microfoni della società la gara: “Siamo e sono molto soddisfatto per aver ottenuto la qualificazione alla finale di coppa, è un traguardo molto importante. Nel corso della partita abbiamo sofferto, il Faetano ci ha messo in difficoltà come ha fatto con la Folgore.- prosegue- Arriveremo più stanchi a livello fisico rispetto La Fiorita visto che hanno un giorno in più di riposo, però sotto il punto di vista psicologico siamo molto felici per il raggiungimento della finale.

Michele Simoncelli, uomo chiave del match grazie anche ad un gol, commenta la sua prestazione: “Ho giocato bene e sono molto contento, sto rientrando da un infortunio grave e sto riprendendo il ritmo giusto. Ovviamente sono felice per il gol e per la qualificazione alla finale. Dal punto di vista fisico arriverò abbastanza bene a Mercoledì, io e tutti i miei compagni non vediamo l’ora di giocare contro La Fiorita.”

Addetto stampa

Matteo Pascucci