Il ritorno del Capitano di mille battaglie: Enrico Cibelli is back!!

Enrico Cibelli torna al Tre Penne!

Il ritorno del Capitano di mille battaglie: Enrico Cibelli is back!!

La notizia arriva come un fulmine a ciel sereno: Enrico Cibelli torna al Tre Penne!

Lo storico capitano dei biancazzurri annuncia il ritorno in terra sammarinese dopo tre anni passati a Madrid, la capitale della Spagna. In esclusiva per noi ha rilasciato le sue prime dichiarazioni rispondendo ad una serie di domande.

Cosa ci può dire sulla sua passata esperienza al Tre Penne?
“Prima di arrivare nella società di Città, ho giocato in varie categorie come Eccellenza e Promozione poi ho avuto l’opportunità, essendo tesserato con i biancazzurri, di allenarmi e giocare con loro per sei anni. Durante quel periodo sono cresciuto tanto come giocatore, ma anche come uomo. Dopo tre anni di permanenza al Tre Penne sono diventato capitano subentrando a Marco Protti e ho avuto la fortuna di vincere due campionati sammarinesi.” 

Qual è il ricordo più bello che ha del Tre Penne prima di lasciare per andare in Spagna?
“Sicuramente il gruppo, l’ambiente e la famiglia che è il Tre Penne come dice sempre il Presidente Fabrizio Selva. A livello sportivo ho due ricordi molto importanti: il primo campionato vinto e la vittoria in Champions League contro lo Shirak per 1-0 sono dei traguardi che non dimenticherò mai nella vita.”

Gol più bello?
“Devo dire che gli ultimi anni giocavo in posizione più avanzata, quindi riuscivo a segnare con maggiore frequenza. Probabilmente i gol più belli sono nella finale 2013 della Supercoppa Sammarinese, sempre contro La Fiorita, dove segnai una doppietta che regalò il trofeo alla squadra.”

Cosa ci può raccontare della sua esperienza in terra ispanica?
“E’ stato il periodo più importante della mia vita,  sono cresciuto e ho aperto la mentalità. A livello lavorativo, sono stato a stretto contatto con l’ambiente sportivo e ho visto come funzionano le cose anche nel calcio. In Spagna il calcio è cresciuto tantissimo negli ultimi anni e, come in Italia, si “vive” per questo sport visto che tutti ne parlano per tutto il giorno.”

Com’è arrivata la decisione di tornare al Tre Penne?
“Lunedì scorso mentre stavo tornando da Madrid mi ha chiamato il Presidente dicendomi che se volessi rincominciare a giocare le porte del Tre Penne saranno sempre aperte. Per adesso sarò il primo tifoso e dovrò rimettermi in forma dopo qualche anno di inattività e verso Gennaio cercherò di essere disponibile per qualche presenza e per potermi aggiungere al gruppo del Tre Penne formato da giocatori di grande qualità. Parlerò con il mister e decideremo insieme il da farsi.”

Presentato anche il 4° portiere dei biancazzurri, Filippo Casadei giovane promessa classe 2001 che dichiara: “Sono molto contento dell’opportunità concessami. Voglio ringraziare il Presidente Fabrizio Selva e mio padre Massimo Casadei che ha sempre creduto in me.”

casadei e pres

Addetto stampa

Matteo Pascucci