Single Blog Title

This is a single blog caption

Titolo sammarinese di Futsal al Murata, Tre Penne 1-2 Murata d.t.s

Finale Campionato Sammarinese Futsal 2017/2018

Tre Penne 1-2 Murata d.t.s

Tre Penne: Cellarosi, Pasqualini, Belloni, Chiaruzzi, Francesconi

A disp.: Vita, Dominici, Guidi, Nanni, Gozi, Bollini, Boschi, Zonzini

All.: Gabriele Cellarosi

Murata: Protti, Bucci, Alessandro Casadei, Busignani, Paolo Casadei

A disp.: Macina, Paoletti, Albani, Angelo Casadei, Felici, R. Casadei

All.: Pier Francesco Capriotti

Arbitro: Piccoli

Assistenti: Notapietro- Ilie

Marcatori: 17’pt Bucci, 8’st Belloni, 2′ sts Busignani

Ammoniti: 24’pt Macina (M), 5’st Busignani (M), 28’st Chiaruzzi (TP)

STADIO ‘F. CRESCENTINI’ (Fiorentino)- Finale inedita tra le due formazioni, un derby sentitissimo da entrambe le squadre. Gioca bene il Tre Penne e merita, ma non basta per piegare la resistenza del Murata. Dopo 15′ di equilibrio, è il Murata che al 17′ si porta in avanti: Busignani per Bucci che si coordina alla perfezione e segna con un diagonale chirurgico. Nella ripresa la formazione di Cellarosi, che nell’occasione ha ricoperto il duplice ruolo di allenatore- giocatore, si affida alla rapidità di Pasqualini e Belloni, il gol del pari arriva proprio da quest’ultimo all’8′ della ripresa grazie ad una conclusione precisa che batte Protti. Il Tre Penne prende coraggio e continua ad attaccare con insistenza, l’occasione più grossa capita sui piedi di Fabio Belloni ad 1′ dal termine: Bucci perde palla e lancia il numero 10 davanti a Protti, il tiro si stampa sulla traversa e rimbalza nuovamente in campo. Sulla ribattuta è ancora decisivo l’intervento del portiere bianconero per salvare i suoi. Si va ai tempi supplementari dopo l’1-1 maturato alla fine dei 60′ regolari: la finale viene decisa al 2′ della ripresa dal gol di Danilo Busignani. Finisce con la vittoria del Murata una finale equilibratissima e che lascia un pizzico di amaro in bocca ai ragazzi di Gabriele Cellarosi.

Foto utilizzata all’interno dell’articolo ©FSGC/Pruccoli.

Addetto stampa

Matteo Pascucci