Single Blog Title

This is a single blog caption

Manita Tre Penne contro il San Giovanni: Tre Penne 5-0 San Giovanni

7′ giornata di Campionato Sammarinese 2018/2019

Tre Penne 5-0 San Giovanni

Tre Penne (4-3-3)

Migani; Palazzi, Fraternali (18’st Santini), Genestreti, Merendino; Calzolari (24’st G. Zafferani), Patregnani, Gai; Cibelli, Angelini (34’pt De Marini), Marigliano

A disp.: Lanzoni, Cesarini, Gasperoni, Ceccarini

All.: Claudio Bertoni

San Giovanni (4-3-3)

Caldari; Cecchetti, Guidi, Pasquali, L. Zafferani (38’st Grechi); Caforio, Paduano (1’st Dragoni), F. Baffoni; Fortunato (1’st Moroni), M. Matteucci, F. Matteucci

A disp.: Montanari, Grilli

All.: Paolo Baffoni

Arbitro: Barbeno

Assistenti: Giorgini- Clementi

4° Ufficiale: G. De Girolamo

Ammoniti: 35’pt Caforio (SG) , 7’st Calzolari (TP)

Marcatori: 12’pt Gai, 24’pt Angelini, 43’pt Marigliano, 13’st Palazzi, 20’st Santini

M0NTECCHIO- Manita del Tre Penne per stendere il San Giovanni. 5-0 amaro che condanna la squadra di Città, in virtù dei risultati di Murata e Juvenes/Dogana (entrambe vittoriose su Tre Fiori e Pennarossa), al Q2. Partita a senso unico, in cui per 90′ dominano i biancazzurri che al 12′ si portano in vantaggio: azione incominciata da Gai che serve Marigliano il quale mette in mezzo per Cibelli, l’esterno sammarinese appoggia proprio a Nicola Gai che conclude da due passi segnando la settima rete in stagione. Dopo appena 2′ il Tre Penne ha l’opportunità per raddoppiare: Marigliano porta a spasso la difesa del San Giovanni, traversone per Cibelli che colpisce a botta sicura, ma la palla viene salvata sulla linea dalla difesa rossonera. Il 2-0, però, non si fa attendere più di tanto perché arriva al 24′ con il cross perfetto di Cibelli per lo stacco di testa in tuffo di Angelini a battere Caldari. Si svegliano anche i ragazzi allenati da Baffoni verso la mezzora, tiro di Francesco Matteucci dal limite che costringe Migani a distendersi per deviare in corner. Dopo vari tentativi della compagine allenata da Bertoni, arriva anche il tris: palla bassa e tesa di Palazzi sulla quale il più veloce di tutti ad arrivarci è Marigliano, che da distanza ravvicinata deve solo appoggiare in rete. Kevin Marigliano che ha anche l’occasione per segnare la doppietta personale al 45′, ma si fa ipnotizzare dall’estremo difensore avversario che compie un vero e proprio miracolo per respingere il tiro dell’esterno numero 21.

Nella ripresa il ‘leitmotiv’ della gara è sempre lo stesso: Tre Penne che domina. Passano 6′ e Marigliano serve Palazzi, il giocatore della Nazionale Sammarinese supera il portiere avversario e a botta sicura centra il palo. Gol che non tarda ad arrivare, al 13′ Cibelli manda in porta Mirko Palazzi che trafigge Caldari con un pallonetto. Al 18′ fa il suo ingresso in campo Riccardo Santini a cui bastano 113 secondi per segnare: l’ex capitano della Juvenes/Dogana deve solo metterla dentro, dopo essere stato servito alla perfezione da un Kevin Marigliano vero MVP della gara. L’ultima istantanea della sfida è una strepitosa parata di Migani al 38′ sulla rovesciata in area di rigore da parte di Moroni.

POST PARTITA- Kevin Marigliano autentico protagonista di giornata con un gol e due assist, commenta così la sua prestazione: “Sono molto contento della mia gara anche perché era la prima volta dopo tanto tempo che partivo da titolare, ammetto che sotto porta avrei potuto fare di più visto che ho sprecato qualche buona occasione, ma nel complesso ho segnato e sono riuscito a far segnare.– prosegue- Mi alleno ogni volta per cercare di partire dall’inizio, è molto significante per me giocare.”

Una vittoria dal sapore amaro che condanna il Tre Penne al Q2: “Non siamo riusciti a qualificarci nel Q1 è vero, ma continueremo a lavorare duramente e come abbiamo sempre fatto. Abbiamo una buona squadra e ogni partita sarà importante.”

Infine, una dedica speciale: “Vorrei dedicare questo gol alla mia ragazza Claudia che viene a vedere ogni mia partita.”

Addetto stampa

Matteo Pascucci