Single Blog Title

This is a single blog caption

Stefano Ceci: “Qui con tanto entusiasmo e voglia di far bene.”

161 presenze in totale (di cui 108 in Campionato, 44 in Coppa Titano, 3 nel Trofeo Federale, 2 in UEFA Champions League e 4 in UEFA Europa League) dal 2007 al 2012 e un Campionato Sammarinese in bacheca, la seconda avventura di Stefano Ceci sulla panchina inizia tra ricordi e svelando qualche retroscena sul suo ritorno: “Sono sempre rimasto legato all’ambiente Tre Penne, con la dirigenza e i giocatori negli anni in cui ho allenato si sono creati dei rapporti umani molto importanti. Negli ultimi tempi, a causa di alcuni problemi personali, ho dovuto abbandonare l’incarico all’interno della FSGC ed in seguito sono nati i primi contatti tra me e il direttore sportivo. Non appena il ds Di Giuli mi ha parlato di questa possibilità, ho subito accettato. Non riesco a stare lontano dal campo.– prosegue- “Ho preso questo impegno con tanto entusiasmo e voglia di far bene. Mi piacerebbe portare avanti alcuni progetti ed idee a lungo termine, ma dovremo valutare ogni evenienza con la società.”

In passato Ceci ha rivestito il ruolo di vice-allenatore della Nazionale Sammarinese e ha avuto modo di conoscere tanti giocatori che oggi militano nel club di Città: “Con alcuni di questi ragazzi ho un legame molto stretto, conosco anche altri componenti della rosa. Questa compagine dispone di giocatori di alto livello, nei prossimi giorni avrò modo di incontrare il resto del gruppo.”

Questa sera subito una sfida importante, avversario il Cailungo nell’andata dei  quarti di finale di Coppa Titano: “Non so se siederò subito in panchina, bisogna attendere la conferma da parte della Federazione per alcune pratiche burocratiche. Sono certo che la gara di stasera sarà difficile, i nostri rivali dispongono di tre buoni attaccanti e sono molto ben organizzati. Dovremo essere concentrati e pensare che ogni partita ha la sua importanza: vincere ci darebbe una spinta in più verso la semifinale.”

Inoltre svela quali sono i suoi obiettivi: “Dobbiamo cercare di fare del nostro meglio per portare il Tre Penne al vertice. Ora è importante pensare partita dopo partita, sono convinto che con la collaborazione e la voglia di lavorare da parte di tutti sia possibile ricalcare i successi passati.”

Tanti i messaggi di stima arrivati nel giorno dell’ufficialità: “Vorrei ringraziare chi in questi giorni mi ha augurato in bocca al lupo, questo significa che a San Marino ho lasciato degli ottimi ricordi non solo dal punto di vista sportivo, ma anche umano.”

Infine un chiaro segnale alla società: “Ho chiesto a tutti la massima collaborazione e presenza, con questi due fattori possiamo crescere e riportare quella mentalità vincente che tanto ha contraddistinto il Tre Penne nelle ultime stagioni.”

Foto © FSGC

Addetto stampa

Matteo Pascucci

 

Leave a Reply