Single Blog Title

This is a single blog caption

Ura bis per battere il Faetano|Faetano 0-2 Tre Penne

13′ giornata di Campionato Sammarinese 2018/2019

Faetano 0-2 Tre Penne

Faetano (4-3-2-1)

Ermeti; Rinaldi (29’st Diallo), Filippi, Bartolucci, Marconi (1’st Tomassoni); Simone Ugolini, Strologo, Tamburini; Magnani; Marco Ugolini (15’st Friguglietti), Fedeli

A disp.: Donati, Valentini, Veronesi, Ronchi

All.: Alessandro Fabbri

Tre Penne (4-2-3-1)

Migani; Palazzi, Genestreti (26’st Rossi), Fraternali, Merendino; Patregnani, Gasperoni (11’st Chiaruzzi); Cibelli, Gai, Ceccaroli (36’st Santini); Ura

A disp.: Lanzoni, De Marini, Zafferani

All.: Stefano Ceci

Arbitro: Zani

Assistenti: Cristiano- Bernardini

4° Ufficiale: Tura

Ammoniti: 13’pt Merendino (TP), 8’st Magnani (F), 23’st Filippi (F), 34’st Strologo (F)

Marcatori: 12’pt e 42’st Ura

MONTECCHIO- Il Tre Penne torna in campo dopo il turno di riposo osservato la scorsa settimana: di fronte il Faetano che viene da un rocambolesco 3-3 contro la Juvenes/Dogana.

Le due compagini si studiano per circa 10′, poi arriva il vantaggio al 12′ dei biancazzurri. Punizione tagliata perfetta di Nicola Gai per Raul Ura, che approfitta del cattivo posizionamento della difesa avversaria per segnare da due passi. Da qui in avanti inizia il pellegrinaggio dei giocatori del Tre Penne nell’area avversaria, che dovranno fare i conti con un guardiano denominato Ermeti. Poco dopo la mezzora Ura serve Gai, il quale pesca Patregnani che solo davanti al portiere sbaglia incredibilmente calciando di sinistro. Altra occasione sciupata dagli uomini di mister Ceci a 2′ dal termine del primo tempo, Bartolucci perde un pallone sanguinolento nei pressi della sua area di rigore, Ura recupera la sfera e prova a battere l’estremo difensore avversario. La conclusione è debole e viene respinta dal numero 1 gialloblu.

Nella ripresa il canovaccio della gara non cambia: dominio del Tre Penne. Dopo soli 7′ Gai ha una grossa palla-gol, entra in area di rigore servito da Ura e calcia a botta sicura, Ermeti devia sulla traversa e pallone che finisce in calcio d’angolo. Al 27′ è Mirko Palazzi che prova a farsi in avanti, il giocatore della Nazionale Sammarinese vede dal lato opposto del campo Ura che riceve il pallone e piazza il tiro sul secondo palo, colpo di reni del portiere avversario che anche questa volta dice di ‘no’. 1′ più tardi è il neo entrato Nicola Chiaruzzi che deve vedersela con Ermeti: il centrocampista biancazzurro prova a battere il portiere con un tiro di mancino che viene deviato. Il raddoppio giunge al 42′; azione in solitaria di Fraternali che serve Raul Ura, l’ex Virtus batte l’estremo difensore avversario con una potente conclusione di destro.

POST PARTITA- Protagonista assoluto del match Raul Ura. Per il numero 10 di Città si trattava del debutto dal 1′, ha commentato così la sua prestazione a fine gara: “Ammetto che avrei potuto fare anche meglio, molte volte ho sprecato tante occasioni. In generale, però, sono contento per i due gol segnati poiché sono riuscito anche ad aiutare la squadra arrivando alla conquista dei tre punti.– prosegue- “Il Faetano è stato in partita fino alla fine grazie al loro portiere che ha respinto ogni nostra conclusione, dobbiamo cercare di essere più freddi sotto porta e chiudere prima le sfide.”

FOTO © FSCG

Ufficio stampa SP Tre Penne

Matteo Pascucci

Leave a Reply