Single Blog Title

This is a single blog caption

Tre Penne al Q1 a punteggio pieno

7′ giornata di Campionato Sammarinese

Cailungo- Tre Penne 1-3

Cailungo (4-4-2)

Francioni; Vitali, Iuzzolino, Rossi, Ricci (1’st Conti); Ciavatta, Diallo, Veronesi (30’st Pellino), Tamagnini; Zaghini, Ura

A disposizione: Gallinetta, Oliva, Raschi Jacopo

Allenatore: Claudio Bartoletti

Tre Penne (4-3-1-2)

Lanzoni; Nanni, Genestreti (1’st Cibelli), Fraternali, Merendino; Semprini, Battistini, Patregnani (14’st Chiaruzzi); Gai; Chiurato, Angelini (28’st Ceccaroli)

A disposizione: Chierighini, Migani, Nacci, Zafferani

Allenatore: Stefano Ceci

Arbitro: Scarpino

Assistenti: G. De Girolamo- Bianchini

4° Ufficiale: Tura

Ammoniti: 9’pt Vitali (C), 27’pt Fraternali (TP), 7’st Tamagnini (C)

Espulsi: 24’st Vitali (C) per doppia ammonizione

Marcatori: 22’st Chiaruzzi, 34’st Ura, 42’st Fraternali, 44’st Gai

Stadio ‘F. Crescentini’ (Fiorentino)- Tre Penne e Cailungo si ritrovano faccia a faccia dopo lo scontro in Coppa Titano di mercoledì sera. Nei primi 45′ ci prova Michael Battistini dal limite dopo un quarto d’ora, la conclusione si spegne di poco a lato. Due minuti più tardi Michele Rossi regala la sfera a Chiurato, il quale si ritrova solo davanti a Francioni, calcia male e l’estremo difensore può recuperare la palla. Sul finire di tempo si rende pericolosa anche la compagine allenata da Bartoletti: lancio lungo per Vitali, Lanzoni esce dalla propria area di rigore anticipandolo e sventando una potenziale occasione da gol per i rossoverdi. Nella ripresa diventa determinante l’ingresso di Chiaruzzi che al 22′ trova il gol del vantaggio, azione dalla destra con traversone di Semprini e il centrocampista biancazzurro arriva al tap-in segnando nel giorno della sua duecentesima presenza con il Tre Penne. 120” dopo il Cailungo rimane in 10 uomini per l’espulsione di Vitali. La formazione di Borgo Maggiore non demorde e al 34′ raggiunge il pari, nella nebbia più fitta l’ex di turno Raul Ura prova un pallonetto dalla trequarti campo che supera Lanzoni. Non demorde la squadra di Stefano Ceci e nel giro di 2′, tra 42′ e 44′, trova le reti che chiudono definitivamente la gara; due azioni fotocopia capitalizzate da Stefano Fraternali con un colpo di testa e Nicola Gai che calcia al volo da dentro l’area di rigore. Triplice fischio dopo 3′ di recupero e Tre Penne che si qualifica al Q1 a punteggio pieno con 18 punti.

Ufficio stampa SP Tre Penne

Matteo Pascucci

Leave a Reply