Primo Turno Preliminare Champions League 2016-17

Impresa sfiorata nel match d'andata The New Saints-Tre Penne 2-1 (13' Quigley, 16' Fraternali e 40' Mullan)

Ad un passo dall’Olimpo

Champions-League-trophy13516299_1125783157480031_7573844629473462082_n

13495139_1125782974146716_7576834197840974258_n

13524375_1125781917480155_8595667783639438836_n

13507263_1125782890813391_5218301650461410026_n

La dea bendata poteva forse fare gli straordinari martedì sera in quel di Galles. Perdere con un solo gol e per lo più in trasferta, non è un risultato buono, è un super buon risultato. Il 2-1 lascia intatte le chances di approdare al secondo turno preliminare della Champions League 2016-17. Tenere in vita la qualificazione a 90 minuti dal termine, è qualcosa che rimarrà nei libri di storia. Non è frutto del caso, certo un po’ di buona sorte è necessaria ma non può ridursi la bontà del lavoro biancazzurro a questo. Allenamenti ferrei tutti i giorni, schemi riprovati, riprovati fino alla completa assimilazione hanno condotto il Tre Penne ad un passo dall’olimpo. Martedì prossimo, 5 luglio, c’è la penna e i colori per scrivere in bellissima copia una delle pagine storiche del calcio sammarinese. Si deve e si può, si deve e si può venire in massa allo stadio, al San Marino Stadium. Non vi lasciate ingannare, esserci non è come non esserci. Esserci significa credere che Mattia Migani, Mirko Palazzi, Luca Patregnani, Stefano Fraternali, Dario Merendino, Alfredo Chierighini, Lorenzo Capicchioni, Davide Cesarini, Nicola Gai, Matteo Valli, Alex Gasperoni, Andrea Rossi, Marco Agostinelli, Pietro Calzolari, Daniele Friguglietti, Giacomo Zafferani, Andrea Lazzarini, Fabio Macaluso, Nicola Chiaruzzi, Luca Censoni e Matteo Colonna possano entrare nella Hall of Fame del calcio sammarinese. Esserci è sempre meglio di non esserci.

MC